Affitto o acquisto? Guida pratica per cercare casa

Affitto o acquisto, questo è il dilemma. Che sia l’una o l’altra modalità, la ricerca di una nuova casa è un passo che va ponderato con attenzione. Il tema è particolarmente attuale oggi, con la revisione dei tassi dei mutui da parte della BCE e l’avvicinarsi della scadenza dei bonus casa. Sia la locazione che l’acquisto richiedono un reddito regolare; a parte questo, però, le due soluzioni comportano responsabilità e sfide molto differenti. Prendere una casa in affitto non è sempre semplice come sembra, così come avere un immobile di proprietà non è sempre la scelta migliore. Tutto dipende dalle condizioni di partenza e dalle tue esigenze e priorità.

Affitto o acquisto: una panoramica

Pro e contro dell’affitto

Una frase che si sente spesso dire è che “con l’affitto si buttano via i soldi”. Bisogna però notare che nemmeno quando si acquista una casa tutte le spese sono finalizzate alla costruzione di un patrimonio. In compenso, nella sottoscrizione di un contratto di affitto sai esattamente i costi che dovrai sostenere di mese in mese, tra alloggio e spese di condominio. Tutti i costi per la manutenzione straordinaria sono in carico al proprietario, così come quelli di adeguamento degli impianti alle nuove disposizioni di legge. Dovrai soltanto prepararti ad affrontare eventuali aumenti ogni volta che il contratto di locazione si rinnova. Se nella ricerca di una casa non sai se scegliere affitto o acquisto, ricorda inoltre che l’affitto rappresenta una soluzione più flessibile. Questo tipo di accordo ti consente infatti di trasferirti quando vuoi, semplicemente garantendo al proprietario il periodo di preavviso previsto dal contratto.

Pro e contro dell’acquisto

Secondo l’ultimo rapporto Bankitalia sulle economie regionali, nel primo semestre del 2022 i prestiti per l’acquisto di abitazioni sono aumentati ovunque, con una preferenza per le soluzioni a tasso variabile. Possedere una casa porta vantaggi sia tangibili che immateriali, come un senso di stabilità e la libertà di prendere decisioni autonome sulla gestione degli spazi. Ricorda, però, che se a un certo punto volessi rivendere l’immobile, potresti non riuscirci nei tempi e nelle modalità desiderate. Valuta bene la portata e la solidità delle finanze di cui disponi, se nella scelta di un’abitazione non sai se optare per affitto o acquisto.

Affitto o acquisto? Come scegliere

La decisione di affittare o comprare una casa dipende dai tuoi obiettivi. A volte si tratta semplicemente di una scelta emotiva; c’è chi mette la stabilità al primo posto, chi invece preferisce una formula flessibile. Ultimamente in Italia si privilegiano gli affitti, ma in passato era il contrario. Un’esigenza sembra però mettere d’accordo tutti: quella per una casa efficiente dal punto di vista energetico. Secondo un sondaggio realizzato da YouGov per la Fondazione Europea per il Clima, infatti, gli italiani vogliono case sempre più sostenibili.
Se per il tuo alloggio non sai se scegliere affitto o acquisto, assicurati comunque di valutare tutti i rischi connessi all’una e all’altra opzione. Garantirsi un immobile di proprietà, in particolare, richiede un primo investimento sostanzioso. Se il valore della casa sale, ci guadagnerai in seguito. Se però i prezzi e i tassi di interesse risultano troppo elevati, può convenire scegliere l’affitto per qualche anno.

Richiedere un prestito per affitto o acquisto

Basta una rapida panoramica sulle due opzioni per comprendere che il dilemma “affitto o acquisto” è una questione fortemente personale, che non presenta una risposta univoca. Qualunque sia la scelta per i tuoi progetti, puoi sempre contare sul sostegno di un prestito personale per la loro realizzazione. Il prestito Mysura di Creditis è l’alleato ideale per curare ogni aspetto della casa in cui andrai a vivere. Il supporto di Mysura ti aiuta infatti a trasformare il tuo immobile nella casa su misura per te e per la tua famiglia. Puoi anche rinnovare gli arredi con lo stile che ti contraddistingue, oppure acquistare un posto auto.