warning

Questo sito utilizza Cookie di profilazione (anche di terze parti) per raccogliere dati sulle tue preferenze e inviare pubblicità in linea con le stesse. Continuando la navigazione l'utente accetta di utilizzare i Cookie.
Per saperne di più

chiudi

Il Decreto Legge 17 ottobre 2016, n. 189 (art. 48, comma 1, lettera g), convertito con modificazioni dalla Legge 15 dicembre 2016, n. 229, prevede la sospensione del pagamento delle rate dei finanziamenti in essere fino al 31 dicembre 2016 come provvedimento a sostegno delle popolazioni colpite dagli eventi sismici del 24 agosto 2016 e del 26 - 30 ottobre 2016.

Creditis, per agevolare ulteriormente i residenti, è a disposizione per valutare la sospensione delle rate in scadenza fino al 31 dicembre 2017 a fronte di richieste della clientela residente nelle zone coinvolte.

Tale possibilità è riservata esclusivamente alle persone residenti nei comuni colpiti dal sisma (per l'elenco completo dei comuni interessati clicca qui).

Qualora i Clienti intendessero beneficiare di tale iniziativa, e desiderassero fruire della sospensione del pagamento delle rate con scadenza entro il 31 dicembre 2017, dovranno trasmettere la propria richiesta (firmata e corredata da documento d’identità) inviando una e-mail a info@creditis.it; la durata dell’originario piano di ammortamento sarà conseguentemente posticipata di un numero di rate pari a quello per cui viene richiesta la sospensione del pagamento.
Per tale operazione non sono previsti costi a carico dei Clienti.

Per ogni richiesta di chiarimento o informazioni potrà rivolgersi al n. 800.010909”

Clicca e Scopri